Amici, siamo giunti alla fine di un altro anno e come per tutti anche per la nostra missione di Pescador e Nova Modica è stato un anno complesso, pieno di preoccupazioni, di guadi molto difficili che a volte abbiamo temuto di non riuscire a superare. Il coraggio e la forza che ci vengono dal Signore e la fiducia nella sua Provvidenza che è infinita ci hanno permesso invece di fare ancora tanti passi in avanti ed altri siamo certi di farne nell'anno nuovo che sta per iniziare. La nostra attenzione sarà per le opere che il caro don Gianni ci ha lasciato in eredità, ma nel prossimo anno ancora di più vorremmo mettere al centro del nostro agire l'uomo, le persone povere, quelle fragili e bisognose di cose, ma soprattutto del nostro amore, del nostro affetto e del nostro tempo.

Abbiamo in cantiere alcuni progetti in questo senso che non mancheremo di illustrarvi cammin facendo. In questo momento vorremmo semplicemente ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini e che hanno creduto e continuano a credere nel progetto iniziato 50 anni fa (agosto 1964) dal quel grande uomo di Dio che è stato don Gianni.

Da soli è difficile percorrere il cammino, ma insieme ci si sostiene, ci si incoraggia, si acquista la forza. Don Gianni stesso lo scriveva nel lontano ottobre del 1992. Vi riportiamo qui le sue parole, non senza avervi prima augurato un buon anno, sereno e ricco di cose belle.

 

Il direttivo del gruppo "Amici di don Gianni", insieme a Francesca Visconti ed alle suore.


 

don-gianni-bn

"Capita di fare molta strada da soli, o accompagnati
da persone che si rivelano incapaci di tenere lo stesso passo.
Non bisogna perdere la speranza.
Quando meno si pensa arriva in punta di piedi
il compagno di viaggio che ti va bene.
L’intesa è rapida. Non ci vogliono tante parole.
Quando due sguardi si incontrano con la purezza
che viene dal cuore, l’amicizia è già un fatto compiuto.
La strada non perde le sue difficoltà. Le senti meno.
Le affronti con l’ardore giovanile nato dall’amicizia.
Capisci che puoi fidarti: il compagno è sempre
fedelmente al tuo fianco e ti incoraggia.
Quanto durerà il viaggio ?
Non importa. Basta sapere che è bello camminare così".

22.10.1992           don Gianni Sacco


FELIZ ANO NOVO 2015

Queridos amigos brasileiros, chegamos ao final de mais um ano ! O ano que estamos deixando para tras foi complexo, cheio de preocupaçoes, de grandes desafios, mas a coragem e a força que Deus nos proporcionou nos permitiram de continuar a percorrer a estrada que padre Joao nos indicou. A confiança na Divina Providencia nos da' a certeza de que o ano que està para vir serà repleto de grandes conquistas em prol das pessoas mais humildes, aquelas que o mundo esqueçe, mas que aos olhos de Deus sao as privilegiadas.

Temos muitos projetos, sonhos.....

Queremos agradecer todas as pessoas que nos ajudaram (nao apenas financiariamente) nesta nobre causa durante este ano e que acreditaram e continuam acreditando no projeto que começou 50 anos atras (em agosto de 1964) atraves do nosso querido padre Joao.

Sozinhos è dificil, quase impossivel continuar a caminhada, mas juntos, nos dando força durante as provas e sobretudo com a ajuda de Deus, tudo è possivel !

 

Luciano e Roberto, juntos com a Francesca e as irmas e a diretoria do grupo italiano "Amigos de padre Joao".