Visita al vescovo Dom Aloisio

Sin dall'inizio della nostra permanenza in Pescador c'era nel nostro cuore il desiderio di incontrarci con Dom Aloisio Vitral, vescovo di Teofilo Otoni. Oggi finalmente questo momento si e' realizzato, dato che la sua agenda era super piena. Siamo uscite di casa alle 7 del mattino per recarci a Teofilo Otoni. Il viaggio e' stato tranquillo, caratterizzato da scambio di esperienze, dialoghi e racconti di interventi di Dio nella nostra vita e nella Chiesa, tanto che abbiamo percorso i chilometri quasi senza rendercene conto.

Alle 9,15 siamo state ricevute dal vescovo in forma fraterna. Dom Aloisio ha dimostrato molto apprezzamento per la nostra visita e sopratutto per il nostro arrivo in Diocesi, come presenza e forza femminile nella Chiesa insieme al popolo. La Chiesa in questa regione necessita della presenza femminile come segnale di unita' e di aggiunta di forze per il recupero dei valori spirituali e l'evangelizzazione di questo popolo.

Ricordiamo che e' poco tempo che e' stato nominato vescovo di questa diocesi, ma nonostante questo poco tempo di mandato pastorale gia' e' possibile vedere alcuni segnali di Buon Pastore

Uno di questi e' la sua apertura per camminare insieme con la presenza della vita consacrata nella diocesi, la sua disponibilita' in tutto quello di cui abbiamo bisogno, la formazione mensile per il clero, la visita alle parrocchie e altri appuntamenti che lo mantengono super impegnato.

 

Siamo ritornate contente e riscaldate dentro, pronte ad assumere questa nuova missione insieme al popolo pescadorense e di Nova Modica, certe del sostegno e dell'accompagnamento di padre Joao Carlos, il nostro parroco

Non possiamo trascurare di riconoscere la Volonta' di Dio nelle nostre vite ed il "miracolo" che don Gianni ha fatto facendoci arrivare qui per lavorare e curarci del suo gregge.

Un abbraccio, suor Margaridasuor Suzana