Carissimi amici, oggi portiamo una piccola variazione nell'invio dei nostri messaggi. Innanzitutto lo mandiamo al mattino anziche' alla sera. Qui sono infatti le otto mentre in Italia gia' e' l'una dopo mezzogiorno (5 ore in piu'). Oggi, S. Francesco, e' una festa speciale in questa regione che ha visto e vede una forte e significativa presenza francescana sin dal 1800. Ora, con l'arrivo delle nostre "Suore Francescane Missionarie di Susa" in Pescador e Nova Modica, questa presenza andra' rafforzandosi ulteriormente. Per noi, ma soprattutto per loro, vogliamo insieme recitare la bellissima preghiera che S. Francesco stesso scrisse e che ci ha inviato questa notte una nostra amica italiana di nome Elena che ringraziamo di cuore.

Per il resto ci diamo appuntamento a domani notte con altre news, che speriamo possano essere buone

LUCIANO E ROBERTO


Caro Luciano,

la tua riflessione di ieri non e' banale, anzi e' attualissima e puntuale. Proprio oggi e' la festa di un grandissimo personaggio e testimone (S. Francesco d'Assisi) che dovremmo riscoprire in questi tempi bui della nostra storia e porre davanti al cammino della nostra vita.  Sul suo esempio ricordiamo la bellezza di tutte le creature che ci circondano e la gioia del vero Amore per queste.

Complimenti per il vostro servizio in quella terra brasiliana. Noi qui vi ricordiamo nelle nostre preghiere. Vi mando la preghiera di S. Francesco e credo che li' e' proprio il luogo dove potrete viverla.

Ciao Luciano e ciao Roberto da Elena.



Preghiera Semplice
(San Francesco d'Assisi)

Oh! Signore, fa di me uno strumento della tua pace:

dove è odio, fa ch'io porti amore,
dove è offesa, ch'io porti il perdono,
dove è discordia, ch'io porti la fede,
dove è l'errore, ch'io porti la Verità,
dove è la disperazione, ch'io porti la speranza.

Dove è tristezza, ch'io porti la gioia,
dove sono le tenebre, ch'io porti la luce.

Oh! Maestro, fa che io non cerchi tanto:
ad essere compreso, quanto a comprendere,

ad essere amato, quanto ad amare
Poichè:

Sì è: dando, che si riceve,
perdonando che si è perdonati,
morendo che si risuscita a Vita Eterna.

Amen.