Pescador, 9 dicembre 2006

Lettere di Don Gianni Sacco

Carissimi Parenti ed Amici,

vi scrivo soprattutto per ringraziarvi di tutto l’affetto, l’interessamento e la preghiera con cui mi state vicini in questo momento particolarmente delicato.

L’amico Luciano Agazzone mi tiene informato, ed io mi sento tanto confortato e sostenuto dalla vostra bontà.

Non ho parole per dirvi tutta la mia riconoscenza e la mia emozione.

Ho passato sette giorni all’ Ospedale “Madre Teresa“ di Belo Horizonte, ed altri pochi presso una famiglia amica, per completare la colletta del materiale necessario per gli ultimi esami.

Lo specialista in malattie polmonari mi ha indirizzato ad un suo amico specializzato nella cura dei tumori, e questo medico mi ha dato buone speranze, dicendomi che, a mio vantaggio, ci sono i fattori di non essere fumatore e di avere ottime condizioni generali di salute.

La cura chemioterapica dovrebbe iniziare verso il 20 dicembre, in regime di ambulatorio.

Dovrò quindi recarmi a Belo Horizonte per il trattamento necessario, ed il giorno successivo potrò tornare a Pescador.

Mi sento tranquillo e fiducioso nel Signore: la volontà di Dio è sempre per il nostro bene, quindi restiamo col cuore in pace.

Grazie ancora per tutto il bene che mi volete, e mille auguri di felicità per il prossimo Natale.



Aff.mo Don Gianni Sacco